Clifford Brown

Il periodo in cui registrò le sue performance durò in tutto solo quattro anni, ma in quel breve tempo Brown colse ogni occasione che gli presentava , suonò a più non posso fino a consumarsi, senza conoscere fallimenti o smarrimenti, finche morì in un incidente d'auto proprio al culmine del successo. Lui che non aveva mai fatto uso di alcun tipo di droga - cosa molto rara all'epoca - , paradossalmente è rimasto in questo mondo meno degli altri.

 

La morte gli stava alle calcagna, soffiandogli fiato freddo sul collo. La musica di Clifford Brown si erge solennemente in un luogo che si trova al di là del facile amore cieco, e noi  possiamo soltanto abbassare in silenzio la testa davanti a essa.

 

                                                                              H. Murakami