Qui ed ora...

 

 Spesso una delle cause più comuni all’insoddisfazione della propria vita consiste nel voler vivere su un piano differito, non si vive dei momenti, non si gode oggi della vita, ma si aspetta sempre un avvenimento futuro. Ci si aspetta di esser felici dopo aver portato a compimento una determinata cosa o dopo aver raggiunto un determinato obiettivo (lavoro migliore, finito di pagare debiti, terminato università…) ma invariabilmente si resta delusi.

 L’essere felici è un atteggiamento mentale, non deve essere condizionato dalla soluzione di un problema esterno, poiché risolto un problema ne sorge immediatamente un altro. Riuscire a godere delle emozioni “del momento” (anche piccole emozioni) ci conduce ad un benessere interiore…

 Ogni giorno è un insieme di “bene” e “male” , nessun giorno e nessuna circostanza sono mai “buoni” al cento per cento, si tratta di decidere a cosa volgere più intensamente l’attenzione...